Direttiva Macchine 2006/42/CE e pericolo meccanico

Formazione struqture

Dettaglio corso:

CODICE CORSO: SL-03

DURATA CORSO: 8 ore

PRIMA DATA DISPONIBILE: Data da definirsi

CONTATTI: s.romano@struqture.it

EDIZIONI DEL CORSO:

    Non sono disponibili altre date

DESCRIZIONE:
Il corso vuole fornire la conoscenza dei requisiti previsti dalla Direttiva Macchine, fondamentale per la sicurezza delle macchine destinate ad essere inserite nei luoghi di lavoro, in quanto comporta nuovi criteri di regolamentazione della messa sul mercato e/o messa in servizio delle macchine.
Fra le attrezzature di lavoro presenti in azienda, sono comprese diverse categorie di prodotti, molte delle quali rientrano nel campo di applicazione delle Direttiva Macchine.
Obiettivi del corso:
• Aggiornare i componenti del SPP e/o di uffici tecnici sul tema delle macchine;
• Aiutare nella fase di scelta/acquisto, formulazione degli ordini di acquisto sui fornitori, costruzione interna e gestione in uso fino alla dismissione.
ARGOMENTI:
• La “nuova” Direttiva Macchine
• Nuovo Approccio e Norme Tecniche
• Prodotti e articoli rientranti nella definizione di “macchina”
• Introduzione delle “Quasi-Macchine”
• Iter di certificazione nella costruzione e immissione sul mercato delle macchine
• Procedure specifiche per le macchine
• Iter di certificazione nella costruzione e immissione sul mercato delle Quasi-Macchine
• Sorveglianza del mercato
• Sistema sanzionatorio
• Rischio meccanico
A CHI E' RIVOLTO:
• Agg. ReASPP, DL-RSPP, Dirigenti
CERTIFICATO:
Attestato di completamento della formazione
COSTO:
• 220 € + IVA
SCHEDA DI ISCRIZIONE:
Rinunce o annullamento:
In caso di eventuali rinunce, non pervenute per iscritto almeno sette giorni prima dell’inizio del corso prescelto, sarà addebitato il 50% della quota di iscrizione.
Nel caso di rinuncia, non pervenuta per iscritto almeno due giorni prima dell’inizio del corso, sarà addebitato il 100% della quota d’iscrizione.
Struqture si riserva la facoltà di annullare le iniziative o modificare il programma, dandone tempestiva comunicazione, entro 5 giorni lavorativi dalla data del corso; in caso di annullamento o cambiamento della data l’utente potrà utilizzare la quota per la successiva edizione del corso o richiedere la restituzione della quota versata.